Pagine

martedì 15 maggio 2018

Massacro dei manifestanti palestinesi disarmati nella striscia di Gaza




AGGIORNAMENTO 2: 43 palestinesi sono stati uccisi, oltre 1.700 sono stati feriti. L’Autorità Palestinese ha descritto la violenza avvenuta come un “terribile massacro” perpetrato “dalle forze dell’occupazione israeliana”. La stessa Autorità ha anche richiesto un immediato intervento internazionale per prevenire ulteriori  vittime.

43 manifestanti palestinesi disarmati sono stati uccisi e oltre 900 sono stati feriti dalle forze israeliane in vista dell’inaugurazione dell’ambasciata statunitense a Gerusalemme, ha riferito l’Ufficio  palestinese della Sanità il 14 maggio.

Oltre 35.000 persone si sono raccolte nella zona della striscia e stanno protestando contro il muro di confine, secondo la parte israeliana.



I palestinesi si sono riuniti per manifestare contro il trasferimento dell’ambasciata degli Stati Uniti a Gerusalemme. L’Ambasciata degli Stati Uniti sarà aperta a Gerusalemme alle 16:00 ora locale. Più di 1.000 agenti di polizia israeliani lavoreranno per presidiare  all’evento, a cui parteciperà una delegazione statunitense rappresentata dai consiglieri presidenziali Ivanka Trump e suo marito Jared Kushner.




Alcune immagini della manifestazione e della violenza con cui è stata repressa da parte delle forze di occupazione israeliane.
















  La viltà della marmaglia judaica, occupante e genocida della palestina


Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ufficialmente annunciato il riconoscimento degli Stati Uniti di Gerusalemme come capitale di Israele il 6 dicembre 2017. La mossa ha innescato un escalation  delle tensioni israelo-palestinesi.

Allo stesso tempo, gli aerei da guerra  dell’aviazione israeliana hanno colpito presunte postazioni militari di Hamas vicino all’area di Jabalia, dopo che le truppe israeliane erano state “spostate vicino alla parte settentrionale della Striscia di Gaza”, hanno riferito le forze di difesa israeliane (IDF) aggiungendo che nessun soldato IDF è rimasto ferito negli incidenti.



  Trump al Muro del Pianto, Gerusalemme, maggio 2017



Nella stessa mattinata  l’IDF ha schierato rinforzi lungo la Striscia di Gaza e in Cisgiordania, in previsione di un’eventuale escalation dei tentativi di penetrare nell’area di sicurezza delilimitata, nell’imminenza del  Nakba Day il 15 maggio, che commemora l’esodo palestinese che si è verificato a seguito della dichiarazione di indipendenza di Israele nel 1948.

Con le vittime di questo Lunedì, si è arrivati a un centinaio di morti palestinesi (inclusi alcuni bambini e donne) e migliaia di feriti, da quando sono iniziate le manifestazioni nella zona di Gaza che hanno visto radunarsi decine di migliaia di palestinesi giovani, ragazzi e donne, tutti disarmati, in marcia pacifica per esprimere la loro protesta contro l’occupazione israeliana.

Dalla parte delle forze israeliane non si è registrata alcuna vittima e neppure un ferito. Tuttavia i militari israeliani sostengono di aver aperto il fuoco contro i ragazzi palestinesi in quanto si sentivano minacciati dal lancio di pietre e pezzi di legno.

Si è sollevata una indignazione internazionale da parte dell’opinione pubblica internazionale per la brutalità e per i crimini commessi dalle forze israeliane, con denunce di condanna manifestate da molti dei governi dei paesi arabi ed islamici, con l’eccezione dell’Arabia Saudita e delle monarchie del Golfo, alleate di fatto con Israele e con gli USA.

 Gerusalemme, inaugurazione ambasciata Usa


Fonti: Al Masdar News     Hispan Tv


Traduzione e sintesi: Luciano Lago  di: controinformazione.info

17 commenti:

  1. Sinceramente, e non lo dico per dare un giudizio sull'articolo quanto per esprimere il mio sentire:
    a me dei palestinesi non me ne frega un cazzo.
    Io sono solidale con i Bianchi, e tollero i Giapponesi e in misura nettamente minore i cinesi.
    I Giapponesi non li considero pari a noi ma li rispetto. Per me, se hai la pelle un po' scura, anche appena appena, sei OUT.
    Quindi, nonostante il mio pensiero sugli ebrei, la Palestina per quanto mi riguardo possono raderla al suolo e costruirci sopra una nuova Disneyland.
    A me interessa L'EUROPA E LA MIA GENTE.

    RispondiElimina
  2. I Palestinesi morti sono degli eroi che hanno combattuto per difendere la loro terra. La tua "GGente oggi non esiste più,sono rottami lobotomizzati dai Giudei.Rassegnati. Guarda la tua gente(Ammesso che tu non sia un fake)

    http://www.ilgiornale.it/news/cronache/stupro-sorrento-selfie-degli-arrestati-buoni-niente-capaci-1527339.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo dimmi: come ti chiami? Per caso Ariel, Ben, Samuel, Ester, Edith?
      intanto io mi firmo, anzi uso pure un account registrato, tu no.
      Quindi secondo quale logica tu dici questo a me? Inizia a firmarti, se hai le palle.
      E se non sei un troll.
      Se ammiri tanto i palestinesi puoi sempre andare a vivere là, insieme a quel levantino di vauro, gino strada, la guzzanti e altri comunisti-anti-bianco e coccola-straniero che disprezzano il "loro" paese ed allo stesso tempo ammirano tanto sti cazzo di quattro beduini che non sanno mettere un mattone sopra l'altro ma soltanto ragliare in arabo. Già che ci sei portati dietro qualche pinocchio ebreo tipo dimaio, mattarella, napolitano e quella vecchia bagascia della bonino. Poi fatevi un bel barbecue nel deserto cantando bella ciao con tanto di kefiah, bandiera rossa e con dietro la foto del "grande" pertini, raccontandovi quanto siano eroici i palestinesi. Ovviamente il vino portalo dall'Italia, o vuoi bere dell'eroico piscio palestinese al posto di un Amarone o di un Tignanello, solo per dimostrare quanto siano migliori di noi questi beduini senza storia e senz'anima??

      Elimina
    2. Eh già, uno stato serio e una regione dovrebbero costituirsi parte civile per il danno economico procurato, un episodio del genere può provocare danni economici per milioni di euro, a parte il danno umano a una persona inerme, cosa che gia di suo mi fa prudere le mani, poi addirittura in 10 ! Vigliacchi. Questo è il frutto di uno stato assente, di scuole di merda, di una mentalità di sopraffazione in quei luoghi sempre esistita che uno stato forte in poche generazioni potrebbe sradicare. Perché Cristo si è fermato a Eboli? Probabilmente temeva per il suo culo visto l'andazzo. Di episodi peggiori ne ho saputo 30 anni fa, due ragazze tedesche furono violentate da quelle parti per un intera settimana da un intero paese, poi la cosa arrivò all'orecchio dei carabinieri del paese che posero termine a un infame processione. Condannati? Come fai a mettere in galera un paese intero, quindi nessuno. Quando viaggio sotto Roma non lo faccio mai "nudo" perché l'Italia finisce lì, oltre esiste il"selvaggio west" . Fino a Roma una pattuglia a intervenire ci mette pochi minuti a volte pochissimi, dopo non hai mai la certezza che la lascino arrivare. Gente che si merita la democrazia o la libertà ? Non credo. Non basterebbero i campi di rieducazione di Pol pot.

      jj

      Elimina
  3. Spartan probabilmente i palestinesi non sono nemmeno semiti ma un misto di greci e ciprioti e ora ma da pochi secoli arabi, comunque quello che importa è che quello che stanno facendo a loro lo farebbero allo stesso modo a noi. Quindi per conto mio va tutto sul conto, dovessi trovarmeli contro non avrei scrupoli a sparare per primo e comunque non mi farei catturare vivo da quelle bestie. I cinesi pensano solo a se stessi, dei giapponesi amo le spade ma sono traditori e ci odiano. Meglio l'Europa dall'isola di Avalon fino alle steppe cosacche cristiane, dal circolo polare Artico del nord Europa fino a San Vito lo capo, per tutto il resto come dicevano i romani: hic sunt leones, terra ne abbiamo tanta da difendere.

    jj

    RispondiElimina
  4. I palestinesi per cui molti, anche tra noi, provano sentimenti di stima e pietà sono i fratelli delle bestie che qui in Europa ammazzano e stuprano. Anche loro stessi vogliono piegarci, sottometterci e annientarci. Non dimenticatelo mai. Gaza è una questione interna relativa al mondo levantino: se il loro fronte interno si sfalda è meglio per noi.
    Mandi Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che non si sfalda ma cresce come una metastasi è Israele. Il nemico del mio nemico è mio amico. Mandi mandi lasciarli bollire nel brodo dai giudei è lo stesso errore che per troppi anni hanno fatto in Germania con le organizzazioni criminali italiane e turche, tutti pensavano "che si ammazzino tra loro", adesso la mafia turca gestisce i mercati ortofrutticoli e il business dei rifiuti, quella italiana tutto il resto e la ristorazione una mia ex compagna a Francoforte dopo svariati attentati fu costretta a vendere il ristorante perché si rifiutava di pagare il pizzo e la polizia tedesca non sapeva nemmeno che cazzo era il pizzo. Andrá a finire col solito mega pogrom, 5 milioni di turchi e almeno due di italiani che diventano polpette per cani.

      jj

      Elimina
  5. Ancora una volta, le problematiche che abbiamo dinanzi a noi, sono il frutto di un sofisticato piano elaborato dagli Ebrei.

    Gli Ebrei sono relativamente pochi, ma accentrano un potere immenso, francamente insolito.

    I Cinesi, i Giapponesi e gli Arabi sono molto più numerosi, ma godono di un potere piuttosto limitato. Anche gli Italiani non hanno molta voce in capitolo.

    Gli Ebrei, invece, per mezzo delle loro perfide abilità cabaliste, detengono il monopolio di molte ricchezze materiali.

    Gli Ebrei hanno il controllo dei mass media (parafrasando Licio Gelli: "Il vero Potere è nelle mani dei detentori dei mezzi di comunicazione), dirigono la politica, la finanza, l'economia ed eliminano tutti coloro che si oppongono all'odioso piano zionista (es. il patriota iraqeno Saddam Hussein, che venne vergognosamente definito come "terrorista" dai servitori di Zion).

    Certo, gli Ebrei non sono soli. In loro compagnia ci sono gli Americani ed i Britannici, lecchini per eccellenza, popoli guerrafondai in virtù del loro patto con il Grande Fratello del plutocratico complesso industriale-militare.

    Oramai lo sapete anche voi: in molti paesi occidentali (USA in testa), le lobby zioniste sono le più potenti e spietate.

    Ieri, a Gerusalemme, i soldati ebrei hanno perpetrato l'ennesimo sacrificio di sangue in onore del loro dio Yahweh.

    Le crisi finanziarie, il degrado morale, l'immigrazione di massa, gli attentati terroristici... sono opera della Cabala giudaico-zionista che sta facendo di tutto per aumentare la tensione e finalmente arrivare ad una guerra tra il mondo zionista (Europa inclusa, purtroppo) ed il fronte sciita (guidato dall'Iran) che giustamente si oppone con convinzione ai maligni disegni di Zion. A quanto pare, il massone cabalista Albert Pike predisse tutto ciò molti anni orsono.

    I protestanti americani credono che la creazione dello Stato di Israele ed il riconoscimento di Gerusalemme quale capitale del medesimo stato, siano l'evidente segno anticipatore che la Fine del Mondo è vicina e che a breve tornerà il Messia.

    Una profezia a mio avviso scellerata, inventata di sana pianta dai rabbini di Gerusalemme per far sì che gli occidentali più deficienti si offrano come sacrificio per Israele nella guerra che potrebbe scatenarsi contro l'Iran anti-imperialista.

    Ed ora una raccolta di frasi dal Talmud (libro sacro per gli Ebrei, persino più sacro della Torah):

    “Quando un ebreo ha un Gentile nelle sue mani, un altro ebreo può andare dallo stesso Gentile, prestargli denaro e truffarlo in sua vece, così da rovinare il Gentile. Poichè la proprietà di un Gentile, secondo la nostra legge, non appartiene a nessuno, e il primo ebreo che passa ha pieno diritto di prendersela.”
    (Schuican Amen, Choschem Hamischpath, 156)

    “Gli ebrei devono sempre cercare di imbrogliare i cristiani.”
    (Zohar I 160a)

    “Anche il migliore dei Goyim dovrebbe essere ucciso.”
    (Talmud, Abhodah Zarah, 26b, Tosephoth)

    “Che cos’è una prostituta? Ogni donna che non sia ebrea”
    (Eben ha eser, 6, 8)

    “Solo gli Ebrei sono esseri umani, i non-Ebrei non sono esseri umani ma bestie”
    (kerithuth 6b ,pag78, Jebhammoth 61)

    “I non-Ebrei sono stati creati per servire gli Ebrei come schiavi”
    (Midrasc Talipioth 225)

    “I rapporti sessuali con non-Ebrei sono come rapporti sessuali con animali”
    (Kethuboth 3b)

    “I non-Ebrei sono da evitare ancora più degli maiali malati”
    (Orach Chaiim 57,6a)

    “Il tasso di natalità dei non-Ebrei deve essere drasticamente ridotto”
    (Zohar 11,4b)

    FONTE


    Quando si tratta degli Ebrei, ignoro qualsiasi sentimento di pietà. Saranno sempre il fermento che anima i popoli gli uni contro gli altri. Seminano zizzania dappertutto, tanto fra gli individui quanto fra i popoli. (Adolf Hitler, 27 gennaio 1942)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. K16 complimenti, ottimo scritto.
      Ma ti devo aggiornare: non c'entrano gli ebrei, sono i GESUITI.
      Questa la teoria di alcuni qua dentro, e sostenuta pure con convinzione...
      Se vuoi farti una risata, fattela pure.

      Elimina
    2. Tè poveraccio i Gesuiti ce li hai nel cervello.

      Elimina
    3. Anonimo, leggi senza capire un cazzo.
      Inoltre, sia il lessico che la punteggiatura denotano un' "erudizione" di infimo livello.

      Elimina
  6. K finalmente qualche persona stimabile e non quei troll ebrei e massoni che imperversano ovunque ,mi dica k sui blog e vari siti LA pensa come me ? Forse lo sa gia ma io sono convinto che tutto sul WEB sia roba loro massoni e ebrei ,magari lasciano qualche osso per I piu voraci ma niente che riempia ,esempio l'esercito ebreo di Hitler libro di Bryan mark rigg tanto pubblicizzato ,caso Strano vado a spilucchiare e ti trovo che e' ebreo ,e' sconfortante tra un po imparero amemoria "LA scuola dei cadaveri" di celine e amen

    RispondiElimina
  7. Spartan e gli altri non troll digitate:" rivelazioni di un massone ,LA massoneria e' satanismo video" e' il dott ghinelli c'e'da stupirsi che non sia finito ancora in orizzontale

    RispondiElimina
  8. Concordo max esattamente come i gesuiti armonizzano il male col bene che fanno solo per poter proseguire nel perpetrare il male nei loro riti. Gesuiti ed ebrei sono accorpabili dato che tutti i fondatori erano conversos spagnoli, fin dall'inizio utilizzarono tecniche per evocare il male ai massimi livelli. La tecnica meditativa che utilizzano ancora oggi appena alzati la mattina sempre prima del sorgere del sole quindi NELLE TENEBRE consiste nel visualizzare due eserciti che si contrappongono, uno con a capo il Cristo ARMATO. Poi devono immaginare il Cristo vincitore e il massacro di ogni nemico. Questa è magia nera, primo perché Cristo è amore, quindi mai alla faccia di Biglino si sarebbe messo a capo di un esercito armato, secondo è un rito fatto di notte quindi la negazione di una concezione solare da cui discende il cristianesimo, terzo perché l'immaginazione a certi livelli di concentrazione e meditazione è di per se magica in quanto la parola deriva dal verbo immaginare: "in me mago agere"

    jj

    RispondiElimina
  9. JJ mi permetto di dissentire, non sui gesuiti, su cui non voglio entrare nel merito, ma sul tema della pratica magica. Le pratiche magiche non sono per forza negative o positive a seconda che siano fatte di notte o di giorno. Ci sono pratiche positive sia diurne che notturne e viceversa. Poi ci sarebbe da discutere cosa sia moralmente positivo e negativo in magica e se ci sia un aspetto morale nelle diverse pratiche magiche o se siano solo gli effetti ad essere diversi quando in realtà la magia è unica e si basa sul potere.

    Corvo Busunda

    RispondiElimina
  10. @ WW.

    Che fine ha fatto il mio commento del 19.5 rivolto a Corvo Busunda?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ripostalo lo abbiamo cancellato per sbaglio

      Elimina